Come organizzare una gita in pullman

Quando si vuole fare una gita con amici o colleghi, trovo che sia piacevole viaggiare tutti insieme. Affittare un mezzo per il trasporto può rappresentare motivo di critiche severe da parte dei passeggeri. E’ bene scegliere con attenzione il mezzo, per non ritrovare amici “nemici”.

  1. A chi non è mai capitato di fare una gita organizzata? Se però sei tu a doverla organizzare, le cose cambiano. Siete una quarantina di persone che vogliono andare a far visita ad una famosa località di mare? Bene, quale mezzo si potrebbe usare? Andare con i propri mezzi a volte diventa difficile, affittare un pullman potrebbe essere la soluzione che cerchi.
  2. Per prima cosa bisogna trovare una compagnia affidabile. Una piccola ricerca tra le compagnie vicine a dove abiti sarebbe opportuno. Una volta trovata la compagnia che offra una buona proporzione tra qualità e prezzo, accertarsi che siano compresi tutti i comfort che servono, aria condizionata, frigo a bordo, televisori, toilette (può essere utile per i lunghi tragitti). Se il percorso è di lunga durata accertarsi che ci siano presenti 2 autisti per darsi il cambio. Ora bisogna pensare alle quote da stabilire per ogni passeggero e alla data di scadenza per la consegna delle quote.
  3. Stabilita la data e la capienza massima del mezzo bisogna pensare a stampare alcuni depliant informativi, dove vengono evidenziati: il luogo di destinazione, la data di partenza e di arrivo, la data di rientro, la quota da pagare in data e, se necessario, la descrizione del percorso. Dopo aver distribuito i depliant occorre sapere a che distanza viene lasciato il pullman una volta arrivati a destinazione, in modo tale da sapere quanto sarà lunga la nostra camminata prima di arrivare sul sito. Nel giorno prefissato si dovranno ritirare le quote, e sperare che nessuno ritardi. Vi auguro buon viaggio con Pilotto Viaggi Cavarzere Venezia.

About

You may also like...

Comments are closed.